Travel Tips: St Dunstan-in-the-East

Considerato uno dei luoghi più sorprendenti e nascosti di Londra, la chiesa di St Dunstan-in-the-East è nota sopratutto a chi è solito perdersi in lunghe passeggiate per la metropoli britannica o a chi lavora nella City e cerca un po’ di quite durante la pausa pranzo. Apparentemente potrebbe suonare come un controsenso ma la vera particolarità di questo posto, nascosto tra grattacieli, uffici e traffico è proprio la sua centralità.

Costruita attorno all’anno 1100, la chiesa di St Dunstan-in-the-East ha subìto nel corso dei secoli numerose ricostruzioni sopravvivendo, oltre all’usura del tempo, anche al grande incendio di Londra del 1666. Tuttavia dopo i bombardamenti di Londra durante la seconda guerra mondiale (1941), i danni ingenti alla struttura ne hanno causato l’irrimediabile abbandono.

Quello che oggi è uno splendido giardino pubblico, “perimetrato” da mura e finestre in stile gotico ricoperte di edera, è infatti l’originale pianta della chiesa privata della sua copertura e trasformata in uno spazio aperto che ospita anche fontane e panchine. L’atmosfera e il silenzio del giardino sono resi ancora più incredibili dalla sua posizione. Situato a metà strada tra London Bridge e la Torre di Londra, non distante dalla riva nord del Tamigi e dalla stazione Monument della London Underground, il giardino di St Dunstan-in-the-East è un luogo tanto caro ai londinesi (vecchi e nuovi) quanto ai turisti che almeno una volta si sono fermati in questo luogo sospeso nel tempo.

IK

Italian Kingdom è una startup comunitaria che con un magazine e una radio racconta le storie degli italiani all’estero. #ItalianKingdom