Londra: il nuovo sindaco e TFL mettono al bando le pubblicità che promuovono standard fisici irreali

Eletto da meno di un mese, Sadiq Khan, il nuovo sindaco laburista di Londra, ha annunciato che Transport for London non affiggerà più sulla sua rete quegli annunci pubblicitari con messaggi o immagini che rimandano ad uno standard irreale di aspetto fisico. 

Questo perché a detta del sindaco: «Nessuno dovrebbe sentirsi sotto pressione mentre viaggia in metro o sul bus. Per colpa di rappresentazioni e aspettative irreali di quello che il corpo femminile dovrebbe essere, voglio mandare un messaggio molto chiaro all’industria pubblicitaria».

Padre di due ragazze adolescenti, Sadiq Khan ci tiene anche a precisare come l’accettazione passiva di questi standard imposti dall’industria non faccia che diminuire l’autostima, sopratutto delle donne, facendole vergognare del loro corpo. TFL quindi, metterà al bando dalla sua rete, che comprende oltre ai treni e la metropolitana di Londra anche tutta la linea dei bus, tutte quelle pubblicità “controverse”. Un esempio su tutte la “famosa” campagna #beachbodyready della Protein World.

Bisognerà capire adesso la risposta dell’industria pubblicitaria che smuove centinaia di migliaia di pound al mese e che dovrà in alcuni casi “inventare” nuove scorciatoie per generare campagne virali e di successo. Una cosa è certa, non si correrà più il rischio di sentirsi #beachbodyashamed.

 

IK

Italian Kingdom è una startup comunitaria che con un magazine e una radio racconta le storie degli italiani all’estero. #ItalianKingdom