Barcellona: una spiaggia per cani anche in estate

Il comune di Barcellona aprirà a breve un’area di più di mille metri quadri nella spiaggia del Llevant destinata esclusivamente ai cani. Qui gli animali potranno giocare liberamente e fare il bagno, cosa sinora proibita. I nostri amici a quattro zampe potranno utilizzarla a partire da giugno e per tutto il periodo estivo. La novità è piaciuta molto ai loro padroni costretti, fino ad oggi, a percorrere km per farli divertire in mare.

logo-cuore-1

Possedere un amato fido in Catalogna sinora comportava molti sacrifici, soprattutto d’estate. I padroni, infatti, dovevano raggiungere comuni come Sitges o Arenys de Mar per sguinzagliare il loro cane e farlo giocare liberamente in mare. Questa estate però potranno contare su un’area studiata appositamente per renderli felici e che si trova proprio sotto casa. Si tratta di un progetto pilota che prevede l’utilizzo di una zona di 1.200 metri quadri nella spiaggia del Llevant ad uso esclusivo degli amici a quattro zampe. Il periodo di prova sarà da giugno fino all’ultima domenica di Settembre.

 

Il fazzoletto di spiaggia designato si trova all’estremità del lato Besós della spiaggia. Chiamarlo fazzoletto forse è riduttivo visto che la sua dimensione sarà, a grandi linee, quella di un supermercato.

running-dog-silhouette_318-62956

Finora giocare con il mare e le sue onde (imprescindibile il lancio del pezzo di legno sul bagnasciuga) era possibile ma solo in determinati momenti dell’anno e in particolari orari. La creazione di uno spazio apposito per i cani è sicuramente una grande conquista. Gioiscono, ovviamente, anche gli animalisti che da sempre organizzano campagne di sensibilizzazione su tematiche come quella della creazione di apposite spiagge attrezzate per i cani. “Se andare al mare in estate per noi è un diritto -dicono- perché non deve esserlo anche per loro?”

Il comune di Barcellona in questi giorni però ha espresso anche la volontà di incrementare le aree gioco per gli animali a quattro zampe, impegnandosi a realizzarne altre 10. Attualmente ce ne sono più di cento sparse per la città per un totale di quasi 33mila metri quadri. Le nuove aree avranno persino giochi esclusivi per i cani. Fuori dal contesto dei parchi urbani, inoltre, l’ente prevede di creare 73 nuove zone (una in ogni quartiere) a disposizione di persone con e senza animali dove, in particolari orari, gli amici a 4 zampe potranno correre senza il guinzaglio.

Per realizzare le aree gioco e le zone di quartiere il comune spenderà tre milioni di euro. La brutta notizia è che non entreranno in funzione prima del 2018Fortunatamente, però, i padroni dei cani questa estate avranno una valida alternativa al contesto dei parchi urbani e delle aree gioco: la spiaggia del Llevant.

Nella città di Barcellona vivono circa 70.000 cani. Anche se l’iscrizione all’anagrafe è obbligatoria, solo 45.795 risultano effettivamente in regola. Stando a dati del 2014, infatti, solo il 30% dei cani e il 5% dei gatti che entrano nel Centro de Acogida de Animales da Compañias sono stati debitamente registrati.

Per maggiori informazioni potete consultare questo articolo.
In questa immagine, in arancione, la parte di spiaggia dedicata ai cani.

Fotografia di Silvia Bolognini.