Un benvenuto a “Il Cudega”

Un nuovo tesoro italiano, per l’esattezza lombardo, ha aperto poche settimane fa nell’East End a due passi da London Fields. Il Cudega, un’espressione della cucina regionale lombarda e del suo incontro con la ristorazione londinese, è situato in una piacevole corte chiamata ‘Fount London’, dove potete trovare anche una nursery e alcuni shop.

Fondato da Luca Gaggioli e Giovanni Brighi, Il Cudega è stato finanziato attraverso una campagna di crowdfunding su Indiegogo e il risultato si è trasformato in questo bel locale all’interno di un ex sotto-arco ferroviario, tipico dell’East London, arredato in bicromia con lampade al soffitto di vetro soffiato e una cura al branding minimale ed essenziale.

Siamo stati ospiti dell’inaugurazione de Il Cudega in una piacevole serata settembrina in cui abbiamo avuto l’occasione di provare alcune delicatezze del ristorante a partire dagli affettati freschi, davvero una rarità, e una selezione di pane fatto con impasti diversi, proseguendo con mono-porzioni di farro e pesce spada, farro e granella di salsiccia, da accompagnare con vino bianco e rosso. L’occasione ha voluto anche che assistessimo alla raspadüra, un modo particolare di servire il formaggio grana, non ancora stagionato del tutto, che avviene appunto raschiato creando sottili scaglie morbide da mangiare alla «formaggio m’hai provocato» (questione di maniere). L’atmosfera piacevole, grazie sopratutto alla location che separa di fatto il ristorante dalla movida dell’area è attrezzata con uno spazio che può ospitare musica live ed una casetta-giardino con tavolo privato.

La spinta di una community sempre più grande e l’inevitabile competizione nel mercato, sempre più aperto alla sperimentazione, stanno regalando una direzione sempre più regionale alla ristorazione italiana a Londra. Questa diversificazione di cucine, stili e persino di prodotti, spesso nuovi al consumatore inglese ma anche a quello italiano, contribuisce alla diffusione di una nuova ristorazione italiana fatta di eccellenze regionali. Non sono un caso la nascita di realtà specificatamente geografiche, su tutte Etnacoffeema anche la prossima apertura di Donna Fügassa o de La Polenteria

Ristoranti come Il Cudega, il cui sostegno comunitario si è concretizzato anche con la campagna di crowdfunding, confermano Londra se non come la capitale europea della ristorazione, come quella in cui vale la pena esportare la tradizione italiana. Possiamo dirlo? La cucina italiana è morta. Viva la cucina italiana.

Per maggiori informazioni: http://www.ilcudega.com/

IK

Italian Kingdom è una startup comunitaria che con un magazine e una radio racconta le storie degli italiani all’estero. #ItalianKingdom