Pop Up Market Sicily, un nostro racconto

Sarà che è un’isola, sarà forse che la sua gente ce l’ha nel sangue, sarà che ha sempre esportato le sue tradizioni fatte a loro volta di contaminazioni e influenze, ma la Sicilia, i suoi prodotti e tutto ciò che la rappresenta sono tra i più forti simboli del made in Italy al di fuori dello stivale. Non parliamo solo di cucina, benché questa sia (per ovvie ragioni) il polo magnetico di ogni evento, ma anche di artigianato, moda e creatività.

Pop Up Market Sicily – London Edition, ha avuto luogo durante lo scorso fine settimana (29-30 agosto) a Bishop Square nel complesso dello Spitalfields Market, con l’intento di promuovere l’identità siciliana moderna attraverso i suoi prodotti e numerose iniziative. Siamo stati all’evento nella giornata di apertura, sotto un cielo grigio come pochi in cerca di un po’ di colore e sapori nostrani. A giudicare dall’affluenza, probabilmente non siamo stati gli unici ad avere questa idea.

Tra bancarelle vintage, bijoux, complementi di arredo e creazioni artigianali, l’evento ha anche ospitato una piccola esposizione fotografica chiamata Postcards from Sicily, con opere degli artisti siciliani Massimiliano Scalise, Giancarlo Bello, Luca Pinnone, Rossana Platania, Laura Messina, Alessandra di Dio e Giuseppe Santanastasio. Sempre per la creatività ‘made in Sicily’, ricordiamo anche l’esposizione Visionaire-a-Porter dell’eclettica artista siciliana Elettra Nicotra.

L’immancabile area food & wine è stata impreziosita dai prodotti di Etnacoffee, realtà siciliana ormai affermata a Londra e di cui abbiamo già avuto modo di parlare diverse volte. Imperdibile l’occasione di provare vino e birra artigianale, oltre che una selezione di prodotti tipici quali pistacchio, marmellate e olio giunte oltre la Manica direttamente dalla Sicilia grazie al lavoro di aziende e professionisti che esportano la tradizione tutta isolana.

Pop Up Market Sicily, nella sua edizione londinese, è stato prima di tutto un modo per far esprimere realtà locali sul concetto di ‘sicilianità’, probabilmente un concetto difficile da inquadrare per tutte le sfaccettature che può avere. Lasciamo a Violetta Lima, una delle organizzatrici dell’evento, il compito di concludere la nostra breve testimonianza:

«Ogni azienda e designer ha avuto modo di declinare ed esprimere in maniera personale e unica il proprio concetto di ‘sicilianità’. I visitatori del Pop Up Market Sicily hanno così sbirciato come dentro un caleidoscopio di forme, colori, storie, prodotti e idee, tutti legati dal fil-rouge della creatività siciliana. Abbiamo ricevuto un’accoglienza calorosissima, molti feedback positivi e inviti a ripetere l’esperienza…e posso anticiparvi che siamo già al lavoro per una seconda edizione il prossimo maggio. Speriamo che anche il sole sia dei nostri!».

IK

Italian Kingdom è una startup comunitaria che con un magazine e una radio racconta le storie degli italiani all’estero. #ItalianKingdom