Carnevale di Notting Hill 2015, un nostro racconto

La festa di strada più grande d’Europa.

Il Carnevale di Notting Hill è una sfilata di culture che attraversa Londra dal 1964 per due giorni all’anno, in corrispondenza del weekend Bank Holiday che cade alla fine di agosto. Lo scopo iniziale della manifestazione era quello di celebrare la comunità caraibica, ricordando l’abolizione della schiavitù e seguendo le tradizioni dei carnevali caraibici dell’Ottocento. L’evento si è trasformato nel tempo in un corteo carnevalesco in piena regola, coinvolgendo turisti e Londoners che sempre più numerosi si lasciano trasportare dall’irresistibile euforia e dai ritmi esotici.

Anche quest’anno, l’affluenza è stata notevole nonostante la pioggia. D’altra parte, Londra è una città che non può certo fermarsi a causa di previsioni del tempo avverse. Ombrelli, impermeabili e si va! Vagando senza una meta, lasciandosi trasportare dalle percussioni o seguendo mappe precise, che puntualmente vengono diffuse da siti web come TimeOut (se ve la siete persa, potete trovarla qui).

Dalla mattina fino all’imbrunire, dj e musicisti hanno preso posto in ben 38 consolle diverse, accontentando i gusti di tutti: samba, reggae, musica latino-americana e ritmi Calypso, ma anche dubstep, hip hop, blues, rock ’n’ roll e drum and bass. I gruppi che hanno sfilato con i magnifici costumi sono stati 60 e non è mancato, ovviamente, il ‘tantalisingly tasty Caribbean food’, che ha completato l’atmosfera con i suoi profumi di patties, curry, jerk chicken e riso iperspeziato.

Quando la parata si è sciolta, la festa si è spostata nei numerosi e affollatissimi ‘after partyorganizzati per l’occasione.

Finito il Carnevale, è iniziato settembre. Ma il bello di questo evento è che lascia un’allegra scia dentro per un bel po’. Siamo tornati a camminare velocemente per le strade di Londra con i nostri abiti comuni, ma con un’esplosione di colori e risate incastrata nel cuore. Carnival is Mas.

Chiara Fratantonio

Mi chiamo Chiara, ho 26 anni e sono una ragazza alla pari da un anno e mezzo. Da un po' di tempo ho aperto un blog per aiutare i ragazzi e le ragazze che vorrebbero fare questa esperienza. Se anche tu sogni di trasferirti a Londra, partire come RAGAZZA/RAGAZZO ALLA PARI è il modo più facile, efficace ed economico per farlo!
Finalmente imparerai sto benedetto inglese e avrai un sacco di tempo libero per esplorare la città. Non sai da dove cominciare? Posso aiutarti! Visita www.busheytales.com o scrivimi a busheytales@gmail.com. Ti aspetto!