Terry O’Neill: prorogata al 29 Maggio l’esposizione al Fiat Chrysler Motor Village

Per tutti gli amanti della fotografia e della cultura pop, una retrospettiva su Terry O’Neill, uno dei più importanti fotografi contemporanei è in mostra al Fiat Chrysler Motor Village di Londra fino al 29 Maggio, a seguito anche della proroga di una settimana per il grande successo ottenuto. Realizzata grazie alla collaborazione con la Ransom Gallery e organizzata da Monica Colussi, abbiamo avuto modo con lei di parlare un po’ del fotografo e della persona dietro le immagini iconiche di Frank Sinatra, Amy Winehouse, David Bowie e altri grandi personaggi del mondo della cultura.

Terry O’Neill è uno dei fotografi più noti al mondo, oltre che uno degli artisti simbolo del panorama contemporaneo inglese, i cui lavori sono appesi in gallerie d’arte nazionali e collezioni private di tutto il mondo.

Dagli anni ’60, quando la sua carriera ha avuto inizio, ha fotografato le più importanti celebrità dello scorso secolo. Mentre altri fotografi concentrati su terremoti, guerre e politica, O’Neill si rese conto che la cultura giovanile era un “incubatore” di storie su scala globale e cominciò raccontare con le sue immagini i volti emergenti del cinema, della moda e della musica e che ormai fanno parte del patrimonio stesso della cultura pop.

Nessun altro fotografo vivente ha saputo catturare così tante icone della nostra epoca: da Winston Churchill a Nelson Mandela, da Frank Sinatra e Elvis a Amy Winehouse, da Audrey Hepburn e Brigitte Bardot a Nicole Kidman. Ha fotografato i Beatles e i Rolling Stones quando suonavano ancora nei pubs e ha raccontato il backstage dei concerti storici di David Bowie, Elton John, The Who, Eric Clapton e Chuck Berry.

E naturalmente, ha lasciato la sua firma nella cultura pop anglosassone fotografando ogni incarnazione di James Bond, da Sean Connery a Daniel Craig. L’esposizione, realizzata in collaborazione con la Ransom Gallery e presente al Fiat Chrysler Motor Village di Londra è organizzata da Monica Colussi, project coordinator dell’evento, con la quale abbiamo avuto l’occasione di scambiare qualche parola e scoprire alcune curiosità sull’autore:

Ciao Monica, hai avuto modo di conoscere Terry, che persona è?

Un vero gentiluomo. Affabile, disponibile, il simbolo di un’era da cui professionalmente e personalmente dovremmo prendere ispirazione.

Terry O’Neill autore invece, spiegaci la sua grandezza in poche parole.

Quelle di Terry O’Neill non sono solo fotografie, ma frammenti di storia. Nel corso degli anni ha catturato con il suo sguardo uno spaccato di vita, cogliendo attimi irripetibili che adesso sono scolpiti nel tempo.

Ritieni il suo carattere gli abbia permesso di avvicinarsi a tutte queste celebrità e coglierle in atteggiamenti naturali? C’è qualche aneddoto che hai scoperto?

Assolutamente. La sua naturalezza e affabilità hanno avuto l’effetto di rompi-ghiaccio. Impossibile resistere ai suoi modi garbati e alla sua macchina fotografica. C’è un simpatico aneddoto legato all’incontro tra Terry O’Neill e Frank Sinatra. Durante un servizio fotografico, O’Neill conobbe l’attrice Ava Gardner, futura moglie e premio Oscar ma sopratutto ex moglie di Frank Sinatra. Colpita dalla personalità di O’Neill, la Gardner diede al fotografo una lettera di introduzione per “avvicinarsi” a Sinatra e al suo entourage quando lo avrebbe raggiunto sul set di un film a Miami Beach. Sta di fatto che con quella lettera, non appena presentata al divo e a seguito di un “the boy is with us” pronunciato al suo entourage, tra Sinatra e O’Neill nacque una collaborazione di oltre 30 anni. Tuttavia, neanche il fotografo sa cosa ci fosse scritto in quella lettera.

Che effetto fa organizzare un materiale artistico di così grande valore.

È stato coinvolgente e sopratutto un grande onore averne preso parte. 

Prossimi progetti?

Si. Una collettiva di lavori di artisti contemporanei. Il titolo European Affair rivela l’esigenza di far parte di uno momento storico che offre l’opportunità di volgersi e aprirsi all’Europa a cui apparteniamo ma in cui manteniamo storia, individualità’ ed unicità. In arte come in politica. Uniti ma distinti per stile e spirito.

RANSOM ART 

www.markransom.co.uk 

Terry O’Neill
Black and White Iconic Photographs 

Esibizione presso: 105 Wigmore Street, Marylebone, London, W1U 1QY / Fiat Chrysler Motor Village.

Stefano Broli

Stefano Broli

Director at Italian Kingdom
Direttore responsabile di Italian Kingdom, Stefano Broli è un Fotografo Leica Freelancer, Photo Editor e Vice-Direttore dello Youth Economic Summit London.
Stefano Broli