Chiswick

Miracolo sulla sponda sud-occidentale del Tamigi: in quale altro modo introdurre Chiswick, idilliaco distretto che si affaccia sul trafficato fiume londinese senza risparmiarsi in grazia e giovialità? Questo pacifico quartiere si è guadagnato negli anni una nomea decisamente eccellente, al punto da essere ritenuto a furor di popolo (o quasi) una tra le 5 migliori zone di Londra in cui vivere (per voi curiosi: le altre sono Balham, Dulwich, Richmond e Muswell Hill).

Chiswick, un tempo gradevole villaggio sul fiume e residenza preferita di tanti artisti del Ventesimo secolo, nonché meta perfetta per un weekend bucolico al riparo dallo smog cittadino, è oggi uno dei quartieri più belli e desiderabil della città. Non è un caso che le luminose facciate dei suoi edifici nascondano le residenze di famiglie benestanti e di rampanti professionisti, attirati dalla tranquillità e dalla cura che permea placidamente la vita del quartiere. Non solo: a rendere Chiswick un posto unico e ancor più esclusivo (ma non inaccessibile) contribuiscono in modo decisivo le sue generose aree verdi (i leafy pronunciati dalle agenzie immobiliari nel descrivere la zona si sprecano), dimore dall’aspetto signorile e splendidamente conservato, una vasta scelta di negozi e ristoranti nonché un bel panorama su quest’ansa del Tamigi, che ogni anno ospita il traguardo della prestigiosa Oxford and Cambridge Boat Race.

Una giornata-tipo a Chiswick

Puntate la sveglia presto e regalatevi il buongiorno  con un’abbondante colazione da Natalizi, uno dei posti preferiti dai locals per il primo pasto della giornata: prezzi decisamente popolari se confrontati con quelli delle grandi catene e location perfetta, in piena Chiswick High Road. Due nomi molto amati dai residenti del quartiere sono anche quelli di High Road House e Annies.

Iniziate l’esplorazione del distretto partendo dalla bellissima Chiswick House, villa neo-palladiana immersa in un vasto articolato di giardini storici, restaurati nel 2010. Qui, nell’Ottocento, visse l’artista William Hogarth. L’ingresso è libero e aperto al pubblico dalle 7 del mattino fino al tramonto. Durante il periodo estivo, non perdete le serate di cinema all’aperto organizzate negli spazi antistanti la grande casa.

Avete mai sentito parlare di Chiswick Eyot? No? Ebbene, trattasi nientemeno di un isolotto disabitato, in passato utilizzato per sfamare cavalli e bestiame, che col tempo è stato lentamente e inesorabilmente eroso dalle acque del Tamigi. Questo posto è perfetto per una breve gita fuori porta: scoprirete un angolo che, potete scommetterci, a Londra sono in pochi ad aver visitato.

Chiswick vanta alcuni tra i parchi più belli e curati di tutta la capitale: detto questo, non fatevi mancare una passeggiata in quel Gunnersbury Triangle, vasta riserva naturale che etichettare come “parco urbano” è irrisorio, e lo splendido Dukes Meadows Park.

Aperto ogni domenica del mese dalle 10.00 alle 14.00, The Food Market Chiswick è una sosta benefica in mezzo a cibi e prodotti freschi che non vedrete l’ora di portarvi a casa.

Dedicate il pomeriggio allo shopping e fatevi viziare dalla traboccante scelta di negozi indipendenti allineati lungo Chiswick High Road. Gli amanti dei libri avranno un sussulto al cospetto della splendida Fosters Bookshop, libreria storica ricolma di gioielli di carta per grandi e bambini. L’Old Cinema è il luogo perfetto per acquistare mobili nuovi, mentre gli amanti dell’antiquariato apprezzeranno High Road Auctions.

Per una sosta dolce e rigenerante, concedetevi una fetta di torta e un buon tè da Outsider tart (hanno anche uno shop online!).

Lezioni di teatro, why not? I corsi organizzati da Chiswick Theatre Arts sono aperti a tutti, mentre chi preferisce la tranquillità e l’anonimato di una bella platea può varcare la soglia del Tabard Theatre.

Una vera chicca per gli amanti della birra – e non solo – è la possibilità di poter visitare la fabbrica della birra Fuller’s, che da 350 anni ha sede a Chiswick. Se volete prenotare un tour condito da una buona degustazione, trovate tutte le informazioni qui: Griffin Brewery – Fuller’s.

Infine, gli appassionati di sport possono darsi da fare presso la New Chiswick Pool e la Chiswick Gym.

Mangiare a Chiswick

Gli abitanti del quartiere amano la bella vita – come dargli torto – e forse è per questo motivo che Chiswick vanta un gran numero di ristoranti e locali di altissima qualità. Niente paura: i prezzi sono per tutte le tasche! Hedone, affacciato sulla High Road, detiene una stella Michelin dal 2013 e di recente ha conquistato il 60esimo posto nella lista dei migliori ristoranti del mondo. Molto sofisticato (e costoso) anche La Trompette, che propone un mix di cucina francese ed europea. Michael Nadra Chiswick è un ristorante di eccellente cucina europea contemporanea, abbastanza costoso e sofisticato, ma da non perdere. Passando a qualcosa di più economico, Ngon è un delizioso locale a conduzione familiare il cui obiettivo è quello di servire il meglio della cucina vietnamita. Molto amati dagli abitanti del posto, la già citata High Road Brasserie e Sam’s Brasserie & Bar offrono un’atmosfera amichevole, prezzi ragionevoli e piatti abbondanti. Non a caso, sembra che entrambi i posti siano molto apprezzati come cura post-sbronza nel weekend…

Vita notturna

Le notti di Chiswick ruotano intorno soprattutto a pub e bar, quindi se siete alla disperata ricerca di club e discoteche in cui scatenarvi tutta la notte mi dispiace, ma siete nel posto sbagliato. The George IV è uno dei più famosi e frequentati pub del quartiere: qui troverete dell’ottimo cibo, vagonate di birra Fuller’s (ne dubitavate?!), eventi sportivi trasmessi in televisione e puro relax sulle panche del suo bel cortile. Il sito web del pub cita un aneddoto molto divertente: nel 1830 questo posto era così gettonato che il proprietario, tale George Cloud, dovette organizzare un servizio navetta trainato da cavalli con frequenze di 15 minuti da e per la città! The George IV ospita apprezzate serate comedy ogni venerdì e sabato sera, maggiori informazioni qui. Il Roebuck è un ottimo gastro pub aperto tutti i giorni fino alle 23, mentre The Swan è un altro posto molto amato dai locals che vanta un menu stagionale e un ampio beer garden per le belle giornate estive. Ospitato all’interno di un bellissimo edificio, The Duke of Sussex grasto pub offre un meno fresco con influenze spagnole e ha un’interessante lista di birre e di vini. Infine, The Mawson Arms è un pub tradizionale in cui trascorrere divertenti serate ad alto tasso alcolico, gomito a gomito con gli abitanti del quartiere.

L’Italia a Chiswick

Gli italiani sono presenti in quel di Chiswick, guarda un po’, soprattutto sotto forma di ristoranti e bar. Oltre alle immancabili catene – Franco Manca, Carluccio’s e Zizzi – è cosa buona e giusta menzionare il sorprendente ristorante Villa di Geggiano, cucina toscana fresca e raffinata, e la Tarantella, piccolo locale a conduzione familiare dalla cui cucina vi verranno serviti piatti classici della cucina italiana, deliziosamente saporiti. Molto apprezzato anche Canta Napoli, pizzeria napoletana e cucina tradizionale italiana, mentre Valentina Fine Foods funge sia da ristorante, sia da negozio di delicatessen.

La vera novità del quartiere, però, è un bar-pub italiano: si chiama The Italian Job ed è il primo locale a offrire birra artigianale italiana nel Regno Unito. Colorato e accogliente, qui si trovano 12 tipi diversi di birre artigianali disponibili a rotazione e un buon menu di stuzzichini e piatti freddi (e anche qualche bottiglia di vino, per coloro che non amano la birra).

Trasporti e collegamenti

A quanto sembra, Chiswick has it all: è bella, è verde (no, scusate, è leafy), vanta un’ottima posizione sul Tamigi ed è pure ben collegata con il resto della città. Ciliegina sulla torta, l’aeroporto di Heathrow è a soli 20 minuti di macchina e di autobus.

A Chiswick sono presenti due stazioni della metropolitana: Turnham Green (zona 2/3) è servita dalla District e dalla Piccadilly Line, mentre Chiswick Park (zona 3) si trova sulla District Line. Nel complesso, ci vogliono circa 25 – 30 minuti per raggiungere il centro città, prendendo come punto di riferimento Trafalgar Square. In treno si possono raggiungere le stazioni di Waterloo e Victoria in meno di mezz’ora.

Non mancano ovviamente gli autobus: il 27 serve Chiswick con Camden Town, il 391 porta a Richmond, il 190 a Hammersmith e il 94 va diretto a Piccadilly Circus (quest’ultimo effettua servizio 24 ore). Il bus N9 effettua viaggi notturni verso Heathrow e l’N11 collega il quartiere con Liverpool Street.

Piste ciclabili? Certo che sì: è possibile raggiungere Kensington Road su due ruote comodamente e in meno di 40 minuti.

Infine, Chiswick è uno dei pochissimi quartieri di Londra a vantare un Pier da cui salpano alcune delle imbaracazioni che solcano quotidianamente il Tamigi. Per maggiori informazioni: Chiswick Pier.

Quanto costa affittare una stanza o un appartamento a Chiswick (W4)?

Non per essere cattivi o antipatici, ma al cospetto del mercato immobiliare londinese diventiamo tutti quanti un po’ più cinici: ebbene, come avrete già intuito leggendo l’articolo, il costo degli affitti e delle case a Chiswick si piazza un po’ sopra la media londinese. L’esperienza ci insegna che a Londra la qualità e la posizione strategicamente interessante sia dal punto di vista panoramico, sia dal punto di vista logistico si paga profumatamente…

Per conoscere l’ammontare della Council Tax, clicca qui.

Stanza singola: a partire da £400 al mese (tasse e bollette incluse).
Stanza doppia da condividere: a partire da £350 al mese (tasse e bollette incluse).
Studio flat: a partire da £550 al mese (tasse e bollette escluse).
Appartamento con una camera da letto: a partire da £1100 al mese (tasse e bollette escluse).
Appartamento con due camere da letto: a partire da £1300 al mese (tasse e bollette escluse).

Sognate di acquistare una casa nell’idilliaca Chiswick, magari con vista Tamigi? L’esborso minimo è di circa £ 250.000 per uno studio flat o per un appartamento con una camera da letto.

Chiswick sul web

W4 Chiswick: è il portale di riferimento dedicato interamente alla vita di quartiere con le ultime news e gli eventi più importanti da non perdere.

London Borough of Hounslow: sito ufficiale del municipio con tutte le informazioni per vivere a Chiswick e dintorni, pagare la Council Tax, chiedere i benefit, cercare lavoro, e molto altro.

Chiswick Facebook: pagina di riferimento con l’elenco delle pagine Facebook dedicate al quartiere.

Chiswick mums: gruppo chiuso (bisogna inviare richiesta di accettazione) dedicato alle mamme che abitano nel quartiere.

Curiosità su Chiswick

La bellezza di Chiswick non è passata inosservata a numerosi e grossi nomi dello show biz internazionale; al momento le celebrities che vivono in zona sono (nientepopodimeno): Colin Firth, Timothy Dalton, Vanessa Redgrave, Jeremy Irons, Kate Beckinsale e il duo inglese di presentatori televisivi e attori Ant & Dec (pare che siano addirittura vicini di casa). Inoltre, il quartiere ha dati i natali a Pete Townshend e John Entwistle, rispettivamente bassista e chitarrista degli Who, e a Phil Collins, batterista e cantante dei Genesis.

Per un breve periodo il poeta e scrittore Ugo Foscolo ha trovato sepoltura a Chiswick, prima di essere trasferito a Firenze della Basilica di Santa Croce.

Il nome Chiswick deriva da “cheese farm” in inglese antico.

L’azienda di videogiochi SEGA Europe ha sede a Chiswick.

Samanta Chittolina

Blogger e Content writer da tempi immemori, da due anni condivido pezzi sparsi di Londra sul blog [Banalmente] a Londra. Ho fondato con una socia la FollowMaway Ltd, perché web e viaggi sono una sana ossessione, ed è bene farne una professione. Da grande voglio fare la naufraga su un'isola non troppo deserta. In attesa che ciò avvenga, dispenso consigli agli aspiranti Londoners che mi scrivono all'indirizzo banalmentealondra at gmail dot com

Latest posts by Samanta Chittolina (see all)