Marcello Mari

Marcello Mari, giornalista e contributor per TechEconomy, CheFuturo! e Wired Italia.

“Sono ormai 4 anni che sono lontano dall’Italia, da 5 essendo arrivato dagli Stati Uniti. Attualmente faccio il giornalista e lavoro nella pubblicità ma sono specializzato in tutto ciò che è digital. In un certo senso Londra non l’ho mai voluta, e’ stato un tassello che mi e’ servito a raggiungere o provare a raggiungere uno scopo. Era un passaggio ed e’ diventata una destinazione. In fondo quello che conta non e’ il luogo dove sei ma l’obiettivo che hai.

Inizialmente ho affrontato questo cambiamento con l’entusiasmo di chi a 27 anni si appresta ad iniziare una nuova avventura che pensavo sarebbe stata breve. E invece.. Inizialmente fu tutta in discesa, poi i problemi del dover affrontare un anno senza lavoro, la rottura con una persona importante e la difficoltà di vivere in una città dove le persone vanno e vengono in continuazione. Londra è una città piena di estremi che ti obbliga a reinventarti ogni giorno e per me non è stato diverso. Probabilmente questo ha finito per rendermi più freddo e cinico. Umanamente, la mia soddisfazione più grande è stata senz’altro l’essermi costruito completamente da solo, l’essere caduto e l’essermi rialzato mantenendo comunque un profilo professionale molto alto. Professionalmente, essere stato pubblicato dal Guardian, il quotidiano più importante del mondo. L’Italia mi manca e ne ho ancora molta nostalgia. E’ e rimane un paese bellissimo con gente in gambissima e spero un giorno di poter tornare portando con me tutta l’esperienza di vita e professionale che ho accumulato in questi anni londinesi.”

 

IK

Italian Kingdom è una startup comunitaria che con un magazine e una radio racconta le storie degli italiani all’estero. #ItalianKingdom