Quartieri economici a Londra: dove affittare una stanza?

Esistono ancora quartieri economici a Londra in cui affittare una stanza o un appartamento a prezzi più o meno umani? Certo che sì! Dalla zona 1 alla zona 6, una piccola guida alle aree londinesi con un buon rapporto qualità/prezzo.

A Londra non v’è mai nulla di certo, eccetto una cosa: i prezzi esorbitanti delle case. Affittare un appartamento o una stanza in zona 1 o 2 è quasi diventato un lusso per pochi, spesso precluso a molti dei giovani (e non) expat che hanno messo piede in città da poco e non possono sborsare cifre assurde per un tetto e un giaciglio su cui dormire. Abbiamo però una buona notizia: in questa gigantesca città, ci sono sempre nuove zone da scoprire e rivalutare. Siete alla disperata ricerca di quartieri economici a Londra in cui non solo si spenda poco per l’affitto, ma sia anche possibile condurre una quotidianità più o meno piacevole e tranquilla? Allora dovete prendere subito nota dei nostri consigli e mettervi sotto con la ricerca. Buona fortuna!

Quartieri economici a Londra

Zona 1

Non l’avreste mai detto, eppure il quartiere più economico confinato all’interno della cara zona 1 è quello che circonda la stazione di King’s Cross & St. Pancras International. Tutto è relativo, naturalmente: da queste parti, meno di 800 sterline al mese per una stanza singola (talvolta spese incluse) sono pura utopia. Però si risparmia sui trasporti, suvvia.

Zona 2

Tutti i giovani (e non) sognano una stanza nelle fichissime e vivacissime lande dell’East End londinese, ma è sulle sponde occidentali della zona 2 che possiamo trovare alcuni tra i quartieri più economici di Londra centro – o giù di lì: in quel di North Acton si scovano stanze singole o doppie a partire da 550 sterline al mese, spesso con le spese incluse. Idem per Willesden Junction e Kensal Rise, al confine con la zona 3, poco più a nord. Inoltre, queste zone sono ben collegate con Underground e/o Overground. Scendendo più a sud lungo la linea arancione, troviamo prezzi simili per stanze singole e doppie anche a New Cross/New Cross Gate e Brockley, due aree che negli ultimi anni stanno conoscendo una lenta, ma costante, riqualificazione urbana e culturale. Leggermente più care le abitazioni in quel di Surrey Quays e Canada Water, a partire da circa 600 sterline al mese per una singola.

Zona 3

A questo punto, la scelta si fa un po’ più ampia. A nord, Tottenham cerca di ripulirsi dalla fama di quartiere dodgy e vanta stanze singole o doppie a partire da 500 sterline al mese. A est, Walthamstow è meta sempre più apprezzata da studenti, immigrati europei e giovani professionisti: i prezzi stanno iniziando a lievitare, ma si trovano singole o doppie a partire da 550 sterline al mese e i collegamenti con il centro (Victoria line e Overground) sono ottimi. Il sud ospita ancora una volta alcuni tra i quartieri più economici di Londra: noi suggeriamo Streatham, perché ha tutti i negozi e le comodità di cui potreste avere bisogno in una qualunque giornata, è a soli 10 minuti di autobus da Brixton e dalla sua vivace vita notturna e le stanze costano meno di 600 sterline al mese (sì, talvolta anche con le bollette incluse). Infine, puntando a ovest, nelle vicine Acton e White City si affitta con un budget di circa 600 sterline al mese, e il centro commerciale Westfield è quasi a un tiro di schioppo, per qualsiasi necessità.

Zona 4

È vero, il centro si fa sempre più lontano, ma non è il caso di fare drammi quando il costo dell’affitto si abbassa notevolmente e i tempi di viaggio da e per il centro non sono proibitivi – da mezz’ora a 45 minuti, a seconda dell’area. Tra i tantissimi quartieri economici di Londra situati in zona 4, sono da segnalare Penge e Anerley, a sud; un po’ trasandati, ma sicuri, hanno il pregio di essere vicini alla più attraente Crystal Palace e alla sua vasta scelta di ristoranti, café e negozi. A nord, Colindale è sempre più apprezzata da famiglie e giovani professionisti, mentre a ovest si può dare una chance a Hounslow e, a est, puntare su East Ham. In tutte queste zone è possibile affittare una stanza anche per sole 450 sterline al mese, spese incluse.

Zona 5

A sud, East Croydon è sotto i riflettori grazie a numerose opere di riqualificazione; inoltre, la vicinanza con Gatwick e gli ottimi collegamenti ferroviari con Victoria e London Bridge la rendono una meta sempre più gettonata, soprattutto tra i giovani professionisti. Stanze singole e doppie a partire da circa 470/500 sterline al mese. Poco distante c’è Sutton, pacifico e tranquillo quartiere molto apprezzato dalle famiglie: una stanza singola può costare anche meno di 400 sterline al mese! Bromley, a sud-est, è una cittadina piuttosto graziosa e piacevole che vanta una bella high street con ogni sorta di negozi, cafè e ristoranti: qui i prezzi delle stanze partono da 550 sterline al mese. A nord-ovest, non molto distante da Wembley, Harrow è considerata una delle zone più sicure di tutta la città. Anche qui, potete affittare una stanza con circa 500 sterline al mese.

Zona 6

Bexley, a sud-est, è un quartiere tranquillo e conveniente, ottimamente servito da diversi treni da e per il centro città (girano voci anche di una probabile estensione della Tube fin qui, ma non c’è ancora nulla di confermato): i prezzi delle stanze singole e doppie partono da 450 sterline al mese. Un budget simile è previsto in quel di Epsom&Ewell, a sud-ovest, posto molto amato da famiglie e pendolari.

I prezzi medi degli affitti per stanze singole e doppie sono stati raccolti incrociando i dati forniti da Rentonomy, Zoopla e Findproperly. Ovviamente, il costo non indifferente dei trasporti può incidere moltissimo nel caso in cui la casa sia in zona 5 e il lavoro in zona 1, e viceversa. In molti casi, però, il risparmio sull’affitto può fare la differenza, soprattutto per coloro che non vogliono dividere la casa con sconosciuti pur abitando in zone abbastanza centrali.

Ma la lista non è certo completa! Conoscete altri quartieri economici a Londra? Se avete qualche dritta da condividere con gli altri abitanti dell’Italian Kingdom, fatecelo sapere asap!

Immagine di copertina a cura di Thrillist (indica il costo medio di un appartamento in ogni zona della città servita dalla tube).

Samanta Chittolina

Blogger e Content writer da tempi immemori, da due anni condivido pezzi sparsi di Londra sul blog [Banalmente] a Londra. Ho fondato con una socia la FollowMaway Ltd, perché web e viaggi sono una sana ossessione, ed è bene farne una professione. Da grande voglio fare la naufraga su un'isola non troppo deserta. In attesa che ciò avvenga, dispenso consigli agli aspiranti Londoners che mi scrivono all'indirizzo banalmentealondra at gmail dot com

Latest posts by Samanta Chittolina (see all)